• RIVISTA

    Kalós, arte in Sicilia – Anno 1996 n°2

TITOLO: Kalós, arte in Sicilia – Anno 1996 n°2

(Marzo – Aprile 1996)
SOMMARIO

• Noto: fatti non parole di Cesare De Seta
• Appunti per un processo di Corrado Sofia
• La cattedrale crollata di Paolo Nifosì
 I tesori della Cattedrale di Sergio Troisi
• I cantieri aperti, i restauri compiuti di Francesco Santalucia
• Barocco Val di Noto: dal dire al fare… di Antonio Piceno
• La difficile ricostruzione di Salvatore Boscarino
• Orafi e argentieri nella Sicilia feudale di Claudia Guastella
• Spettacoli classici a Siracusa. Incontro con Alberto Albini di Maria Lucia Ferruzza
• Tornano alla luce gli archi dello Spasimo di Giovanni Palazzo

Allegati “Luoghi della Sicilia”
Petralia Sottana

Negli antichi quartieri della città, ove sorgono le grandi fabbriche religiose ricche di opere d’arte, si conserva un patrimonio di grande interesse: dipinti e sculture, ma anche il tesoro della Matrice, con alcuni capolavori dell’oreficeria siciliana. Nel suo territorio sono Piano della Battaglia, l’unico centro sciistico della Sicilia occidentale, e alcune delle più alte cime del Parco delle Madonie.
Testi di Francesco Alaimo, Maria Concetta Di Natale, Bonaventura Licata, Salvatore Mazzarella, Sergio Troisi

Castelvetrano e Selinunte

Castelvetrano raggiunse il suo massimo splendore fra il XV e il XVI secolo e oggi è punto di riferimento, con le sue feste tradizionali, le fiere agricole, le manifestazioni turistiche e culturali, di tutta la Valle del Belice. L’originalità del suo centro storico è costituita dal sistema delle piazze principali, tra loro comunicanti, e il vicino sito archeologico di Selinunte, il più importante del Mediterraneo con i colossali resti di otto templi, è da sempre meta di viaggiatori e artisti.
Testi di Francesco Saverio Calcara, Aurelio Giardina, Salvatore Nigro, Vincenzo Tusa, Matteo Venezia.

La rivista Kalós – arte in Sicilia, trimestrale di arte e cultura in Sicilia, nata nel 1989, si è imposta all’attenzione del pubblico per la novità e l’interesse degli argomenti trattati, l’eleganza e la vivacità della veste grafica. Arricchita dai fascicoli monografici delle collane Luoghi di Sicilia e Maestri siciliani, rappresenta uno strumento indispensabile per conoscere i tesori d’arte dell’Isola, un mezzo di divulgazione e di tutela, che affronta gli eventi e le problematiche del mondo dell’arte con rigore scientifico e chiarezza.

6,50 3,00